Sito ufficiale delle Scuole Artedo

per la Formazione in Naturopatia in Italia

Artedo - Ente Accreditato MIUR ai sensi della Direttiva Ministeriale 90/2003 con decreto prot. AOODPIT.852 del 30/07/2015

Mission in dettaglio

Piattaforma e-learning

Associazione Artedo


Amandola: settimana dei raccoglitori


Nella bellissima cornice della Casa delle Erbe di Amandola, vista monti Sibillini, siamo nel pieno di una settimana intensa e capace di meravigliare ogni giorno per le tante connessioni, conoscenze ed attività proposte quotidianamente in questo circuito di cui la nostra Scuola di Naturopatia è entrata a far parte come prima scuola in Italia che contempla nella formazione dei suoi allievi il riconoscimento in campo delle erbe spontanee.

 

Maria Sonia Baldoni, la “Sibilla delle erbe” come definita nel libro su di lei scritto da Michele Meomartino, con tenacia e grande passione offre a quanti vogliono partecipare all’esperienza una ricca formazione ed opera per creare su tutto il territorio nazionale connessioni tra tutti gli operatori, le aziende, le persone che gravitano intorno al mondo del benessere al naturale. Cosi, si susseguono giornate nei campi volte al riconoscimento delle spontanee ed al tramando degli usi antichi e moderni delle piante, oltre che alle cerimonie antiche ad esse collegate.

Il pomeriggio è spesso dedicato all’incontro delle realtà territoriali che stanno avviando economie legate alle piante spontanee o che operano già da anni in questo campo. In questa settimana, ad esempio, è stato possibile incontrare aziende agricole che producono prodotti alimentari con materie provenienti dal lavoro dei raccoglitori, come ad esempio la “Fattoria Subrizi” di Tolentino, aziende cosmetiche come la famosa “San Ruffino” azienda che opera in territorio italiano, ma anche in Città del Vaticano. Abbiamo preso parte al Festival “Lavandasi”, organizzata da Roberto Ferretti ideatore del progetto “Le Marche in Valigia”, a Monte Vidon Combatte (Fermo).

Anche i pranzi e le cene, a base di tantissime ricette con le erbe spontanee, qui sono occasione di conoscenza e condivisione! Sono tante le persone che vengono a trovarci per condividere con noi lo stato dell’arte dei loro progetti: case delle erbe, operatori olistici, medici, naturopati. E il dopo cena è dedicato all’approfondimento di una pianta. In questi giorni sono stati scelti il Girasole (Heliantus), dato che qui i campi sono tutti in fiore, la Saponaria , con i cui impacchi sto personalmente sperimentando la cura di una dermatite alla mano, il Centonodi  (Polygonum Arviculare), raccolto nel campo di un imprenditore agricolo che utilizza metodi non naturali ed intensivi di agricoltura, ma è interessato a convertire il suo modo di approcciarsi alla natura prima ancora che di approcciare nuove modalità di cura della terra.

Nell’accordo tra le nostre scuole di Naturopatia e la rete de “La casa delle erbe” tutto questo è formazione per i nostri allievi che possono partecipare a queste giornate acquisendo crediti formativi riconosciuti all’interno della formazione stessa in Naturopatia. I prossimi appuntamenti nelle Marche e nel Molise per tutta l’estate.  D’altronde…quale miglior modo di apprendere se non direttamente sul campo!

Condividi questo articolo!!

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn